Stampa di Foto e Idee Regalo Online
matrimonio_logo
matrimonio_logo
________________________
matrimonio_logo
matrimonio_logo
FOTO AGOSTINI

di Paolo Agostini
Via Bicocchi, 95 - 95/a
58022 Follonica (GR)
tel. e fax 056640215
info@fotoagostini.it
P.IVA 00902030535

2016 © Foto Agostini

Lo Studio


Passione, impegno, professionalità e costante ricerca.

La fotografia è la mia passione. Anzi, la fotografia è la mia vita. Perché tra le pellicole, i filtri, gli obiettivi e le camere oscure ci sono nato. Mio padre era fotografo è prima di lui lo è stato mio nonno. Fu proprio il nonno nel 1915, agli inizi della I Guerra mondiale, a decidere di aprire la sua “ bottega” di fotografia in via Bicocchi a Follonica, in quello che oggi è il mio studio. Sin da piccolissimo ho osservato il babbo  fare le foto alle feste di paese, in spiaggia, durante gli eventi sportivi, le cerimonie, i compleanni, i battesimi e soprattutto i matrimoni. Con orgoglio ascoltavo i clienti complimentarsi con loro per la bravura e la capacità di mettere tutti a proprio agio. Alla professionalità ereditata da chi c’è stato prima di me unisco la voglia di innovarmi costantemente andando alla scoperta di tutte le novità di questo affascinante settore. Da quando ho preso le redini dello studio ho scelto di specializzarmi come fotografo ritrattista e come fotografo di matrimoni. Con le coppie di sposi e con i loro invitati durante le cerimonie, ma anche con le mamme in attesa che vogliono “immortalare” il pancione, con i bambini per i loro primi servizi fotografici riesco sempre a instaurare un rapporto di grande sintonia basato su due delle mie caratteristiche principali: l’ironia e la discrezione. Nei miei scatti mi affido alla spontaneità e alla intuizione convinto che una buona fotografia sia soltanto quella in cui si scoprono aspetti che nessuno aveva colto in precedenza. Ed è per questo che nei miei servizi alterno scatti spontanei a foto artistiche. Considero fondamentale anche la fase di post produzione in cui alcune fotografie possono essere ottimizzate. Ottimizzate, mai ritoccate. Perché il ritocco è qualcosa di troppo artificioso che mal si coniuga con la vera missione di un fotografo: bloccare il tempo e fermare le emozioni.

Paolo Agostini